Aggiornare il sistema operativo

In questo articolo vedremo i passi da seguire per aggiornare il sistema operativo del Mac.

Prima di effettuare l’aggiornamento del sistema operativo è bene effettuare alcune semplici verifiche per non incorrere in problemi durante il processo di upgrade.
In questo articolo vedremo come aggiornamento a OS X 10.11 El Capitan, l’ultima versione del sistema operativo della mela rilasciato lo scorso 30 settembre 2015.
nota: l’aggiornamento non cancella i documenti personali ed i programmi installati, tuttavia per sicurezza è buona norma effettuare un backup dei dati importanti.

Procediamo:

1. verificare i requisiti di sistema richiesti per l’installazione del nuovo sistema operativo.

Requisiti minimi per OS X 10.11 El Capitan:

  • OS X 10.6.8 o successivo
  • 2 GB di memoria
  • 8,8 GB di spazio libero su disco
  • ID Apple (per alcune funzionalità)
  • Connessione ad Internet (per alcune funzionalità)

Modelli compatibili con OS X 10.11 El Capitan:

  • MacBook (inizio 2015)
  • MacBook (fine 2008 in alluminio, inizio 2009 o più recente)
  • MacBook Pro (metà/fine 2007 o più recente)
  • MacBook Air (fine 2008 o più recente)
  • Mac mini (inizio 2009 o più recente)
  • iMac (metà 2007 o più recente)
  • Mac Pro (inizio 2008 o più recente)
  • Xserve (inizio 2009)

Esistono due modi per verificare se il nostro Mac soddisfa i requisiti minimi:

a) dal menu Mela > Informazioni su questo Mac, poi per maggiori dettagli fare clic sul pulsante “Resoconto di sistema…”
b) collegandosi al sito https://support.apple.com/it_IT/specs, poi fare clic su “Scorri per prodotto” ed inserire  il numero di serie del Mac (per controllarlo menu Mela > Informazioni su questo Mac > Numero di serie)

informazioni su questo mac

2. verificare eventuali incompatibilità con le applicazioni utilizzando lo strumento Informazioni di sistema:
Informazioni di sistema > Software > Applicazioni
Di norma se l’installer di OS X rileva software incompatibile durante l’aggiornamento, lo sposta nella cartella Software incompatibile oppure non permette di aprirlo e mostra un avviso.

3. effettuare il backup dei dati utilizzando Time Machine (disponibile da OS X 10.5 o superiore) o copiando manualmente i propri dati in un disco esterno.

4. appuntare le impostazioni critiche (ad esempio quelle contenute in Preferenze di sistema > Network, effettuando se necessario degli screenshot delle pagine usando la combinazione di tasti cmd+shift+3. Questi verranno salvati sulla scrivania dell’utente come file immagine con il nome “Schermata AAAA-MM-GG alle ore HH.MM.SS.png”

5. verificare gli aggiornamenti software disponibili:
l’operazione è effettuabile dal menu Mela > Aggiornamenti software oppure menu Mela > App Store… (a seconda della versione di OS X installata)

6. verificare attraverso il link https://support.apple.com/it-it/HT201518 l’ultimo firmware disponibile e confrontarlo con quella presente sul proprio Mac.
E’ possibile visualizzare la versione del firmware presente sul Mac da Informazioni di sistema > Software > Applicazioni, le voci da controllare sono Versione Boot ROM e Versione SMC (sistema)
nota: nei nuovi Mac l’aggiornamento del firmware viene effettuato in automatico dall’App Store e comporta un riavvio del computer. Nei Mac più datati invece, dopo il processo di installazione iniziale, occorre spegnerli e riavviarli tenendo premuto il tasto Power fino ad udire un suono lungo.

informazioni di sistema

7. tenersi aggiornati mediante gli articoli del supporto tecnico Apple all’indirizzo https://www.apple.com/it/support

 

Dopo aver effettuato le verifiche sopra indicate è possibile procedere al download del pacchetto di installazione dall’App Store.

1. Accedere all’App Store ed inserire ID Apple e password

2. Solitamente la nuova versione del sistema operativo è mostrata in primo piano nell’App Store, per cercarla manualmente inserire la parole “El Capitan” nella casella di Ricerca posta in alto sulla destra e premere Invio

aggiornare sistema operativo

3. Una volta individuata l’applicazione, fare cli sul pulsante SCARICA.
Se nel computer fosse già presente l’ultima versione di OS X, verremo avvisati da un messaggio

avviso os x gia installato

 

4. E’ possibile monitorare l’operazione attraverso l’applicazione Launchpad, una barra scorrevole indicherà lo stato di avanzamento del download.
nota: il file di installazione verrà copiato nella cartella Applicazioni.

icona lauchpad

Al termine del download l’installazione di OS X sarà copiata nella cartella Applicazioni partirà la procedura di aggiornamento.
Tuttavia in questa fase è consigliabile, se non lo si è gia fatto, creare una chiavetta usb avviabile di OS X 10.11

 

FacebookTwitterGoogle+